Miti e Verità Sull’Epatite B

Per sapere se si è a rischio, è importante poter contare su notizie accurate sull’epatite B. Se si è a rischio è altrettanto importante recarsi dal medico, fare il test e seguire le cure appropriate.

Scoprite le vere affermazioni nascoste dietro a questi falsi miti:

  • Le persone contraggono l’epatite B mangiando cibi contaminati
  • L’epatite B è una malattia rara, perciò è difficile venirne a contatto
  • Le persone con epatite B sanno di essere malate in quanto hanno i sintomi caratteristici come la pelle e il bianco degli occhi di colore giallastro
  • Le persone con epatite B sono seriamente malate e muoiono per gravi malattie epatiche o per cancro del fegato
  • Le persone con il virus dell’epatite B svilupperanno nel tempo anche le infezioni da epatite A e C
  • Nelle persone con il virus dell’epatite B, il vaccino per l’epatite B previene la malattia
  • I vaccini per l’epatite B prevengono la malattia nelle persone con il virus dell’epatite B
  • L’epatite B si può ereditare dai genitori

Mito 1: Le persone contraggono l’epatite B mangiando cibi contaminati

Verità 1: L’epatite B si trova nel sangue e nei fluidi corporei di chi ha l’infezione.1 Ti  puoi infettare solo entrando in contatto con qualcuno che ha l’epatite B.2 Ciò può accadere durante rapporti sessuali non protetti, condividendo aghi o siringhe e per mezzo di strumenti non puliti utilizzati da barbieri e negozi di tatuaggi. Anche le donne incinte possono trasmettere il virus ai loro bambini durante il parto.1

Il personale sanitario è a rischio di epatite B e dovrebbe seguire le appropriate procedure di protezione.2

Ci sono comunque vari tipi di epatite e cioè epatite A, epatite C, epatite D, epatite E ed epatite G. Sia l’epatite A3 che la E4 possono essere diffuse attraverso cibi e acqua potabile contaminati.

L’epatite B invece può essere trasmessa solo mediante sangue e fluidi corporei.1

Mito 2: L’epatite B è una malattia rara, perciò è difficile venirne a contatto

Verità 2: L’epatite B è una delle più comuni infezioni al mondo.5 Più di un terzo dell’umanità e infetta con il virus dell’epatite B.2   Circa 350 milioni di persone in tutto il mondo hanno l’infezione cronica.2 Ciò significa che hanno una forma seria della malattia che può portare a malattie gravi del fegato e al tumore epatico.2   E’ urgente che le persone a rischio di epatite B vadano dal loro medico e facciano il test.

Mito 3: Le persone con epatite B sanno di essere malate in quanto hanno i sintomi caratteristici come la pelle e il bianco degli occhi di colore giallastro

Verità 3: Molte persone con l’epatite B non si sentono malate. Solo il 30% mostra segni e sintomi della malattia.1

L’unico modo per sapere se hai l’epatite B è chiedere al tuo medico. Può prescriverti il test ematico per l’epatite B per averne la certezza.1

Mito 4: Le persone con epatite B sono pesantemente malate e muoiono per gravi malattie epatiche o per cancro del fegato.

Verità 4: Circa il 90% delle persone che hanno contratto il virus dell’epatite B  presenta un’infezione acuta6. Questa fase durerà alcune settimane o mesi, ma la persona si ristabilirà totalmente  e non avrà altri problemi di salute.6 Tuttavia circa il 10% delle persone contagiate sviluppa epatite B cronica.2 Questa è la forma più grave di infezione e può portare ad una malattia più seria del fegato, fino a cancro epatico.6 Circa il 15-25% delle persone che hanno un’infezione cronica potrebbe sviluppare gravi  patologie epatiche come cirrosi o carcinoma del fegato.

Mito 5: Le persone con il virus dell’epatite B svilupperanno nel tempo anche le infezioni da epatite A e C

Verità 5: Ci sono molti tipi di epatiti e ciascuna è causata da un virus diverso.4 Ad ogni modo l’epatite B non si trasforma in un altro tipo di epatite. Le persone col virus dell’epatite B restano a rischio di contrarre un altro tipo di virus dell’epatite.7

  • Epatite A: l’epatite A è una malattia del fegato causata dal virus dell’epatite A. Si contrae di solito venendo in contatto con le feci di una persona infetta. Ciò succede laddove le condizioni igieniche sono scarse e non sono seguite le più elementari norme igieniche come lavarsi le mani.3
  • Epatite B: l’epatite B è causata dal virus dell’epatite B ed è una delle più comuni infezioni al mondo. Si trasmette mediante sangue e fluidi corporei.2
  • Epatite C: l’epatite C è causata dal virus dell’epatite C. Si trasmette solitamente mediante le trasfusioni di sangue. Nella maggior parte dei Paesi il sangue prima di essere utilizzato è oggi controllato per escludere la presenza del virus.8
  • Epatite D: è causata dal virus dell’epatite D che ha bisogno del virus B per sopravvivere. Talvolta le persone con epatite B contraggono anche l’epatite D perché entrambi si trasmettono da una persona all’altra mediante sangue o fluidi corporei.9
  • Epatite E: è causata dal virus dell’epatite E. Similmente al virus dell’epatite A, si trasmette per contatto con le feci di una persona infetta.4
  • Epatite G: Non si sa ancora molto sul virus dell’epatite G e nemmeno se causa malattia. Può essere trasmesso attraverso sangue infetto nel corso delle trasfusioni.10

Mito 6: Nelle persone con il virus dell’epatite B, il vaccino per l’epatite B previene la malattia

Verità 6: Il vaccino per l’epatite B è efficace solo per le persone che non sono state infettate dal virus dell’epatite B.11

In molti Paesi sono disponibili i vaccini per l’epatite B.12 Spesso in questi Paesi il vaccino viene somministrato ai bambini alla nascita.2

Le persone che si sono infettate devono recarsi per una visita dal proprio medico e conoscere qual è il migliore trattamento per tenere sotto controllo il virus.1

Mito 7: L’epatite B si può ereditare dai genitori.

Verità 7: L’unico modo per contrarre l’epatite B è venire in contatto con il sangue o i fluidi corporei di qualcuno che ha il virus.2

L’epatite B non può essere ereditata dai genitori. Ad ogni modo, però, le donne incinte possono trasmettere il virus ai loro bambini durante la nascita.1

 

 

 

 

1Centers for Disease Control and Prevention. Hepatitis B FAQs for the Public. Available at http://www.cdc.gov/hepatitis/B/bFAQ.htm#. Accessed May 2011.

2World Health Organisation. Hepatitis B Fact Sheet. Available at http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs204/en/. Accessed May 2011.

3World Health Organisation. Hepatitis A Fact Sheet. Available at http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs328/en/index.htm. Accessed May 2011.

4World Health Organisation. Hepatitis E Fact Sheet. Available at http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs280/en/index.html. Accessed May 2011.

5Hepatitis Australia. Hepatitis B Fact Sheet. Available at www.hepedu.org.au/factsheets/pdf/HepB_VirusSummary.pdf. Accessed May 2011.

6Hepatitis B Foundation. Acute vs. Chronic Hepatitis B. Available at http://www.hepb.org/patients/acute_vs_chronic.htm. Accessed May 2011.

7Hepatitis B Foundation. Hepatitis D Co-Infection. Available at http://www.hepb.org/hepb/hepdconinfection.htm. Accessed May 2011.

8Centers for Disease Control and Prevention. Hepatitis C FAQs for the Public. Available at www.cdc.gov/hepatitis/C/cFAQ.htm#overview. Accessed May 2011.

9Centers for Disease Control and Prevention. Hepatitis D Information for Health Professionals. Available at http://www.cdc.gov/hepatitis/HDV/index.htm. Accessed May 2011.

10Public Health Agency of Canada. Hepatitis G Fact Sheet. Available at http://www.phac-aspc.gc.ca/hcai-iamss/bbp-pts/hepatitis/hep_g-eng.php. Accessed May 2011.

11Hepatitis B Foundation. Hepatitis B. Available at http://www.hepb.org/hepatitisbcd/modules/infectd/id450101/id459101.pdf. Accessed May 2011.

12EUVAC.NET. National Childhood Vaccination Schedules. Available at http://www.euvac.net/graphics/euvac/vaccination/vaccination.html. Accessed May 2011.